logo DietaMedicale Dieta Chetogenica Medicale VLCKD

Il Percorso Nutrizionale


Il percorso Dietamedicale parte da minori apporti calorici e glucidici (VLCKD) e accompagna gradualmente l'individuo verso un’alimentazione di tipo bilanciato attraverso diversi step mensili ognuno dei quali si prefigge uno specifico obiettivo.

Il percorso deve essere strutturato su base individuale a seconda delle esigenze legate alla struttura fisica del paziente, sesso, età, attività lavorativa, attività fisica e abitudini alimentari.

Il professionista della dieta chetogenica può avvalersi del nostro software gratuito per la compilazione delle VLCKD con gli alimenti dietamedicale. 

E' sufficiente richiedere l'abilitazione qui

Gli Step

Gli Step


1 STEP: VLCKD

Very Low Calorie Ketogenic Diet. 

Si tratta della fase più intensiva del percorso dietetico (600-800 Kcal), che consente di mantenere un grande deficit calorico senza avvertire eccessivamente fame e stanchezza grazie alla chetosi fisiologica. In questa fase si utilizzano gli alimenti Dietamedicale che, essendo estremamente biodisponibili e ad alto valore biologico, assicurano il mantenimento del tessuto magro metabolicamente attivo. È opportuno monitorare i risultati soprattutto dopo la seconda o terza settimana, quando il keto-adattamento causa una minore gluconeogenesi con conseguente risparmio proteico, per cui potrebbe essere opportuno abbassare la quota proteica per migliorare il keto-ratio evitando una eventuale situazione di stallo.

2 STEP: LCKD

Low Calorie Ketogenic Diet 

In questa fase viene mantenuto lo stato di chetosi fisiologica per favorire l’ulteriore perdita del peso e l’assenza di fame eccessiva, mentre la quota calorica viene naturalmente aumentata (800-1200 Kcal) grazie all’introduzione di proteine animali (carne, pesce, uova, ecc.) in sostituzione degli alimenti Dietamedicale all’interno dei pasti principali, consentendo una maggiore convivialità ed aderenza al percorso dietetico. Generalmente con questa fase si raggiunge una perdita del 10% del peso iniziale.

3 STEP: REINTRODUZIONE

Reintroduzione dei carboidrati

Si tratta probabilmente della fase più delicata del percorso dietetico, durante la quale si introducono in modo graduale (~ 150 Kcal alla volta) i carboidrati a basso indice e carico glicemico (C.G. giornaliero <80) attraverso diversi step, con l’obiettivo di ottenere una buona risposta adattativa metabolica, scongiurare eccessivi spike d’insulina e consolidare i risultati ottenuti in termini di dimagrimento.



4 STEP: RIEDUCAZIONE

È la fase durante la quale viene stilata una dieta personalizzata ed un’attività fisica su base individuale, con l’obiettivo di far acquisire al paziente una nuova consapevolezza alimentare che consente di fare scelte migliori in termini di contenuto glucidico e lipidico, limitando l’apporto calorico