Dieta Chetogenica, VLCKD, VLED, LCD, qual è il termine corretto?

 

Quando si tratta di diete chetogeniche siamo invasi da terminologie spesso poco chiare.

Cerchiamo di fare luce sul significato dei termini più ricorrenti distinguendo quelli corretti da quelli che non lo sono.

 

Si dice dieta chetogenica o dieta cheto genica?

In realtà sono errati entrambe le denominazioni, anche se l’utilizzo del termine chetogenica è talmente inflazionato che viene utilizzato nella stragrande maggioranza dei casi. Il termine “dieta chetogenica” non è nient’altro che l’erronea traduzione di “Ketogenic diet”, ma sappiate che questo approccio nutrizionale non ha nulla a che fare con i geni. Quindi è errato anche parlare di dieta cheto genica. Il termine più appropriato è dieta chetogena, ovvero una strategia nutrizionale che porta alla generazione di corpi chetonici. Ma visto l’ampio utilizzo di della parola “chetogenica”, continueremo a chiamarla in questo modo senza farci troppi problemi.

 

VLCKD, VLED o LCD: cosa significano questi termini

L’acronimo VLCKD significa Very Low Calories Ketogenic Diet ovvero una dieta chetogenica a bassissimo apporto calorico. Si tratta di una vera e propria terapia nutrizionale indicata per l’obesità e il sovrappeso con comorbilità. La dieta prevede una rigida restrizione glucidica e calorica: generalmente non supera i 30g di carboidrati e le 800 Kcal al giorno.

VLCD invece significa Very Low Calories Diet ovvero una dieta a ridottissimo apporto calorico, ma non necessariamente chetogenica. Questo significa che l’obiettivo non è la restrizione glucidica tale da portare alla produzione dei corpi chetonici. A volte viene chiamata anche VLED, ovvero Very Low Energy Diet.

L’acronimo LCD sta per Low Calories Diet. È il sinonimo di LED ovvero Low Energy Diet. In questo caso l’apporto calorico è superiore alle VLCD e possono giungere a 1200 Kcal oppure ci si ferma ad una quota calorica inferiore di 500 Kcal a quella basale. La presenza o meno della K fa la differenza per comprendere se è necessario restringere anche i carboidrati.