Una dieta chetogenica è un tipo di dieta che induce uno stato di chetosi aumentando il consumo di grassi ed è quindi un errore pensare che sia una dieta iperproteica basata sulle proteine animali. Non è difficile quindi applicarla ad uno stile di vita vegetariano o vegano (o “plant-based”).

Proteine e grassi deriveranno da fonti proteiche e lipidiche a basso contenuto glucidico. Per i vegetariani pensiamo all’utilizzo di fonti proteiche come formaggi, latticini e uova, per i vegani all’utilizzo di frutta secca, semi, olio di cocco e fonti proteiche vegane (tofu, lupino, ecc.).

In particolare, i principali gruppi di alimenti in una dieta 100% vegetale sono:

-Alimenti a base di glutine

-Alimenti a base di soia

-Alimenti a base di lupino

-Alimenti a base di canapa

-Alimenti a base di frutta a guscio e semi oleosi

Occorrerà poi combinare i vegetali per ottenere proteine “nobili” con profilo aminoacidico completo. Ci si potrebbe chiedere se i vegani/vegetariani siano interessati a seguire una dieta chetogenica ma la riposta non può che essere affermativa quando insorgono problemi di salute come sovrappeso, ipercolesterolemia o ipertiroidismo. La dieta chetogenica VLCKD permette inoltre di definire i muscoli, simula il digiuno e favorisce tutti quei processi che aiutano il mantenimento del volume di un tessuto muscolare.

Dietamedicale può essere un valido aiuto perché fornisce pasti già pronti che permettono di seguire correttamente il regime dietetico e ha contrassegnato con una piccola foglia verde tutti i prodotti adatti ai vegani. Un esempio di piatto vegetale chetogenico? Una piadina Dietamedicale (composta da proteine vegetali ad alto valore biologico) con verdure cotte quali spinaci o bieta e tocchetti di tofu. Se state considerando di passare ad una dieta chetogenica vegana/vegetariana consultate sempre un professionista in modo da assicurarvi che sia per voi la giusta dieta da seguire.